Si è svolta oggi presso l’Assessorato alle Attività Produttive
Sviluppo Economico una riunione tra l’Assessore Marco Di Marco e una
delegazione dii rappresentanti dei Sindacati e delle Cooperative taxi
composta da Gaetano Calista, Giuseppe Calafiore e Pietro Chifari,
rispettivamente, presidente regionale, presidente provinciale e
presidente cittadino di URI Taxi, Francesco Calista, presidente
Cooperativa Taxi Trinacria e il presidente e il vice presidente della
Cooperativa Autoradio Taxi, Federico Massimiliano e Carmelo
Quartararo. Tema dell’incontro la situazione dei taxi a Palermo
rispetto alla problematica delle motocarrozzette .
 
La problematica individuata, parte infatti, dall’approvazione del
regolamento da parte del Consiglio Comunale che determina
definitivamente in 30 il numero complessivo delle autorizzazioni per
il noleggio con conducente delle motocarrozzette, diversamente dalle
15 previste in sede di deliberazione dello stesso Consiglio comunale
dello scorso 13 giugno. La determinazione assunta parte da quanto
previsto all’art. 8 comma 3 del regolamento che prevede, in
considerazione dell’analisi dei flussi turistici, da condurre con
cadenza biennale, una variazione in aumento del numero complessivo di
autorizzazioni concedibili. La deliberazione di Consiglio Comunale n.
372 del 18/12/2013 oltre, quindi, ad eliminare la verifica a cadenza
biennale dei flussi turistici si basa su un errato presupposto
dell’incremento dei flussi turistici che in ogni caso non
giustificherebbe un aumento del 100% delle licenze per il noleggio
con conducente delle motocarrozzette.
 
I rappresentanti sindacali e delle cooperative hanno quindi chiesto
una risoluzione in tempi brevi, sostenendo che la questione ha
comportato per la categoria dei tassisti perdite economiche
considerando che i 15 titolari di autorizzazione per motocarrozzette
non rispettano le regole in riferimento a quanto disciplinato dalla
normativa di Settore. Gli stessi, hanno anche auspicato la sospensione
del concorso per il rilascio di ulteriori 15 licenze.
 
“Il mio auspicio – ha detto l’Assessore Di Marco – è quello che tutti
coloro che sono investiti della problematica, con assunzione di
responsabilità, giungano ad una risoluzione definitiva. Il numero di
15 licenze si ritiene essere un numero congruo anche nell’ottica di
poter valutare l’impatto del servizio sul territorio. Lancio un
appello di collaborazione al Presidente di Confartigianato Nunzio
Reina al fine di far rispettare ai titolari di autorizzazioni per il
noleggio con conducente delle motocarrozzette le regole onde evitare
comportamenti scorretti a danno di altre categorie”.