“Il programma sottoposto agli elettori era chiaro sulla necessità di razionalizzare costi e servizi delle aziende. In questa linea, quindi, la chiusura della inutile e dannosa divisione di competenze sulla pulizia di caditoie, tombini e sistema fognario. Su questa base, che è parte della strategia complessiva per le aziende che devono tutte essere produttive e fornitrici di servizi veri alla città, abbiamo oggi registrato un clima molto positivo della discussione fra RAP e sindacati che abbiamo continuato a seguire con attenzione e nella quale finalmente sembra prevalere il buon senso.”

Lo dichiara il sindaci Leoluca Orlando apprendendo dell’annuncio per giorno 27 dell’accordo sindacale aziendale che permetterà di concludere la procedura di acquisto dell’Amia da parte di RAP.

“Sono certo – conclude-  che tutti hanno compreso l’importanza e la delicatezza della posta in gioco e che il senso di responsabilità abbia prevalso e continuerà a prevalere.”