Ragazzi dai 18 ai 30 anni potranno gestire il Castello di Termini Imerese.

Il progetto del Cerisdi, con la partnership del Comune di Termini Imerese e l’associazione Termini d’amuri, è stato selezionato dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei ministri nel bando “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici” per l’avviamento di cooperative di ragazzi dai 18 ai 30 anni.

Quello del Centro è risultato trentesimo su oltre 400 progetti presentati al Dipartimento della Gioventù. Il Cerisdi si occuperà della promozione delle attività con eventi e seminari e della formazione e orientamento dei giovani che formeranno le cooperative finalizzate alla gestione dei beni pubblici e in questo caso del castello di Termini Imerese. Sarà fatta una selezione dei giovani che richiederanno di partecipare. Alla cooperativa sarà affidata la gestione del castello per due anni.

E’ stato inoltre confermato anche quest’anno il progetto del Cerisdi “Spazio famiglia comunale” a Ficarazzi, un servizio che prevede azioni di tutela, sostegno e promozione delle famiglie e dei minori del territorio comunale. Il lancio della nuova edizione del progetto è previsto per il 20 marzo con un convegno al Comune di Ficarazzi dal tema “Famiglie in comune: modelli, interventi e azioni di welfare comunitario”.