Category: FLASH NEWS

L’EXPORT ITALIANO VERSO LA RUSSIA

 

di Rosalinda Camarda

Undici aziende artigiane siciliane andranno al Gift – Expo Spring di Mosca grazie all’Assessorato regionale alle attività produttive.  La partecipazione alla fiera russa, che rappresenta una delle vetrine più rappresentative del settore, rientra nel progetto d’internazionalizzazione delle imprese artigiane promosso e attuato dalla Regione Siciliana. La Fiera di Mosca, che si svolge dal 18 al 21 marzo, vedrà dunque la presenza di sei aziende palermitane, tre del catanese, una di Enna e una di Caltanissetta che presenteranno i propri prodotti a un pubblico composto prevalentemente da buyers. Le aziende selezionate dalla Regione producono gioielli, ceramiche, vetri d’arte, argenteria, abbigliamento e piccoli mobili d’arredamento e potranno, grazie alla presenza a questa importante manifestazione fieristica, cercare una proiezione internazionale per i propri prodotti.

L’export italiano verso la Russia è cresciuto negli ultimi anni. Nel 2011 sono stati raggiunti i 9,3 miliardi di euro (nel 2009 erano 6,4 miliardi). A fronte di questo dato nazionale, l’export della Sicilia verso la Russia è ancora piuttosto contenuto attestandosi, sempre nel 2011, a 18,3 milioni di euro. Fra le province siciliane quella di Catania è in testa alle esportazioni con poco più di 4,1 milioni di euro. Si tratta dunque di un mercato con grandi potenzialità poiché la Russia fa parte del Brics, il gruppo di paesi emergenti che comprende anche Brasile, Cina, India e Sud Africa, che vedono crescere costantemente il proprio Pil .

Le imprese artigiane siciliane - spiegano all’Assessorato alle attività produttivehanno dimostrato una grande capacità di risposta sia in termini di percezione dell’importanza del progetto d’internazionalizzazione che in termini produttivi. Le imprese che fanno richiesta di partecipare alle fiere internazionali di settore sono diverse decine e il loro numero cresce costantemente; inoltre, tutte le aziende che partecipano hanno dimostrato di saper fare fronte agli ordini e, di conseguenza, hanno registrato una risposta positiva in termini di fatturato.”

Il Gift Expo- Spring di Mosca è una fiera importante per l’artigianato di qualità: “ Le imprese artigiane siciliane - dicono ancora alla Regione - propongono prodotti di grande pregio che risultano assai graditi al mercato russo.  Grazie a questo Progetto d’internazionalizzazione per molte imprese siciliane si stanno aprendo nuove prospettive e questi risultati positivi hanno come conseguenza anche un aumento della fiducia degli imprenditori nei confronti della Regione.

1963/2013: il 7 febbraio l’IRCAC compie 50 anni

 

Il prossimo 7 febbraio 2013 l’Ircac compie 50 anni,  durante i quali  l’Istituto ha approvato 12.884 delibere di finanziamento nei confronti di cooperative e loro consorzi per un ammontare complessivo di 3 miliardi e 265 milioni di euro.

Per celebrare l’anniversario l’Ircac ha organizzato un convegno, che si svolgerà a partire dalle ore 9.30 nella sala convegni dell’Istituto in via Ausonia 83, al quale parteciperanno il Presidente della Regione Rosario Crocetta, l’assessore alle attività produttive Linda Vancheri, il commissario straordinario dell’Ircac Antonio Carullo, il direttore generale Vincenzo Minì e i presidenti delle centrali cooperative AGCI, Michele Cappadona; Confcooperative Gaetano Mancini; Legacoop Elio Sanfilippo; Unci Pasquale Amico e Unicoop Felice Coppolino.

In questo mezzo secolo l’Ircac ha approvato  1.869 crediti di esercizio per un totale di 99.449.993,00;   1.761 crediti a medio termine per un ammontare complessivo di 558.519.056,00 euro; 756  leasing agevolati per un totale di 24.974.129,00 euro;

470 operazioni di contributo a fondo perduto per una somma di 95.534.808,00 euro;

2.787  contributi interessi per finanziamenti provenienti dal sistema bancario di 626.255.604,00 euro in virtù della legge 12/63 istitutiva dell’Ircac e 4.903 pratiche di contributo interessi con la legge 13/86 ( non più operativa) per un finanziamento complessivo dal sistema bancario di 1 miliardo e 860 milioni di euro. Infine, l’Ircac ha consentito la costruzione di 6893 alloggi in cooperativa con il finanziamento di 338 cooperative edilizie in tutto il territorio siciliano. L’Ircac eroga i finanziamenti diretti a un tasso d’interesse agevolato attualmente pari allo 0,50%.