È risaputo che il settore delle grandi navi da crociera in Sicilia gode di buona salute ma resta ancora molto da fare. Al prossimo Cruise Shipping di Miami, previsto dal 10 al 13 marzo, in un’azione di co-marketing comune e per far conoscere il sistema dei porti siciliani, l’Assessorato al Turismo e i Commissari delle Autorità portuali della nostra Isola lanceranno il nostro “Welcome to the soul of the Mediterranean Sea”.

In quella sede saranno presentati i nuovi servizi pensati per migliorare l’esperienza di viaggio dei croceristi in transito nei nostri porti.

Tra quelli che saranno proposti dall’Autorità portuale di Palermo, c’è anche la CruisePmoCard. Si tratta di una service card che integra la curiosità dei croceristi di conoscere Palermo, con la difficoltà di scegliere il mezzo di trasporto per spostarsi nelle poche ore disponibili, con quella dello shopping e con il piacere di assaggiare il nostro cibo rinomato.

“Il segmento crocieristico – commenta l’assessore Stancheris – ha assunto un ruolo sempre più significativo, il Mediterraneo si è ormai affermato fra le destinazioni preferite a livello mondiale e, in questo assetto, i porti siciliani non possono che essere protagonisti. Infatti, nel 2012 i porti di Messina, Palermo e Catania si sono attestati fra i primi 10 italiani per numero di passeggeri. La Sicilia ha del potenziale inespresso – conclude l’Assessore – e proprio da questa constatazione nasce la nostra partecipazione al Cruise Shipping in Florida”.