La Polizia Municipale ha sequestrato una lottizzazione abusiva
realizzata a Cruillas, in via Salemi all’angolo con via Marie Curie,
in un’area di circa 4500 metri quadrati, destinata dal piano
regolatore a verde agricolo.
 
L’operazione rientra in un piano di controllo del territorio e la
tutela dell’ambiente, predisposto dal Comandante Vincenzo Messina.
 
Dal frazionamento dell’area, sono stati realizzati cinque lotti con
quattro immobili già abitati, mentre è stato accertato il
completamento dei lavori ad un manufatto sequestrato nei mesi scorsi.
 
Otto persone, comproprietarie dell’area, sono state denunciate
all’autorità giudiziaria per lottizzazione abusiva e violazione dei
sigilli.
 
Gli agenti del nucleo di polizia urbanistico-edilizia, coordinati dal
commissario Enrico Farina, in particolare hanno accertato le seguenti
violazioni: nel primo lotto di circa 1000 metri quadrati, è stata
edificata una costruzione in cemento armato e muratura di circa 150
metri quadrati, composta da basamento, pilastri e solaio di copertura.
 
Nel secondo lotto esteso circa 950 metri quadrati, sono stati violati
i sigilli ad un immobile di circa 150 metri quadrati, già sequestrato
in precedenza e sono state completati i lavori e lo stesso è stato
riscontrato abitato da persone.
Invece all’interno dei 950 metri quadrati circa del terzo lotto, è
stata realizzata una costruzione in cemento armato e muratura di circa
200 metri quadrati, suddivisa in due appartamenti, risultati entrambi
definiti ed abitati. Inoltre, è stato innalzato un portico di circa
55 metri quadrati ,con pilastri in cemento armato e copertura ad una
falda, con assi e travi in legno ed un magazzino di circa 30 metri
quadrati nel retro prospetto.
 
Un manufatto in cemento armato di circa 90 metri quadrati, è stato
costruito nel quarto lotto di circa 600 metri quadrati con copertura
piana e un portico di circa 20 metri quadrati con pilastri, ed assi e
travi in legno e con la parte sovrastante in cotto. L’immobile oltre
ad essere stato completato, era abitato da persone.
Soltanto il quinto lotto di circa 1000 metri quadrati, non presentava
alcun manufatto, perché utilizzato come servitù di passaggio per
accedere all’interno dell’area.
 
Otto persone comproprietarie dei cinque lotti, sono state denunciate
all’autorità giudiziaria per lottizzazione abusiva con opere
comportanti trasformazione urbanistica ed edilizia dell’area destinata
a verde agricolo, in assenza di concessione edilizia e nulla osta del
Genio Civile. L’intera area con gli immobili, è stata sequestrata.