Un grande happening di tre giorni dedicato al sociale, alla solidarietà, alla medicina umanitaria, al senso civico. Piazza Politeama, 21-22-23 marzo.

Programma domenica 23
Palermo scopre la sua anima umanitaria. Solidarietà, riflessione, informazione medica, ma anche vivibilità, gioco, intrattenimento e cultura: un grande evento solidale che coinvolge istituzioni e privati: “Palermo ama Palermo” occupa infatti l’intero week end in piazza Politeama, con una cittadella dedicata alla solidarietà e alla medicina umanitaria, con attività culturali, informazione e gioco per i bambini. Organizza il Comune di Palermo in collaborazione con Arteventi di Stefania Morici, col patrocinio dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturale e dell’Identità Siciliana, dell’Assessorato Regionale alla Salute, del Rettorato e della Croce Rossa.
“Palermo ama Palermo” vede i gazebo di Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Capitaneria di Porto, Corpo Forestale, Vigili del Fuoco; della Croce Rossa Italiana e dell’Università (Scuole di medicina e Politecnico), Vitaldent, IAHM (Associazione Internazionale di Medicina Umanitaria) creata da Michele Masellis. Tra le curiosità, VE.I.CO.LO, un mezzo della Guardia di Finanza con tv lcd e computer collegati ad internet, per navigare all’interno del sito ufficiale GdF; un quad e una motoslitta del Corpo Forestale, due dei tanti mezzi utilizzati per il soccorso e per il pattugliamento alpino; le proposte per l’igiene orale di Vitaldent.

Domani (domenica 23 marzo) si inizia alle 10 con il corteo di auto e moto storiche del circolo Vincenzo Florio e dell’ Associazione Siciliana Veicoli Storici: sfileranno 20 auto e 20 moto tra le più antiche esistenti in Sicilia. Tra le altre, una Fiat 501 Torpedo del 1922, appartenuta sempre alla stessa famiglia, una Amilcar CGSS francese del 1927 che ha partecipato alla Targa Florio e una Fiat 503 del 1926. Le auto partiranno da piazza Croci e, sfilando per via Libertà raggiungeranno piazza Verdi. Alle 15,30 Sasà Salvaggio leggerà i “pizzini” d’amore alla città che i palermitani nella tre giorni, hanno lasciato in una teca trasparente. I foglietti verranno estratti e letti dal comico e i messaggi d’amore più belli verranno premiati dagli sponsor: Eurospin regalerà 50 buoni spesa da €60,00 ciascuno e il Palermo Calcio 10 biglietti per la partita Palermo-Siena. Chiuderà PalermoAmaPalermo alle 17, il concerto della Fanfara dei Carabinieri, con la Corale dei Vigili Urbani. Il tenore Fabrizio Corona intonerà l’Inno di Mameli.

I bambini potranno anche partecipare, negli spazi attrezzati da Giotto e Maimeri, a “Colora la tua città”. Un gazebo in cui “Progresso Bambino” proporrà attività rivolte ai piccoli partecipanti, angoli per colorare, giochi, gare di creatività, un laboratorio d’arte in cucina, marionette, musica popolare. Nello stesso spazio, a cura dell’Anisa (Associazione nazionale insegnanti Storia dell’arte) “Palermo … ogni favola è un gioco”: lettura di storie fantastiche basate sulle fiabe di Maria Antonietta Spadaro ambientate in luoghi di Palermo.

I gazebo saranno aperti dalle 10 alle 22. Ingresso libero.

Durante i tre giorni tanti gli argomenti trattati: informazione medica attraverso le tecniche di pronto soccorso e di primo intervento presentate dalla Croce Rossa Italiana all’interno della tenda pneumatica; ricerca scientifica tecnologica rappresentate dal Rettorato attraverso le Scuole di Medicina e Politecnico; impegno umanitario e sociale della IAHM (Associazione Internazionale di Medicina Umanitaria) creata dal prof. Michele Masellis: medici palermitani impegnati in prima linea nella solidarietà, nelle aree geografiche del mondo ancora oggi non industrializzate. Impegno civile della Guardia di Finanza, che porterà VE.I.CO.LO, un mezzo itinerante dotato di spazi per la socializzazione, di tv lcd e di computer collegati ad internet, per navigare all’interno del sito ufficiale GdF; educazione stradale della Polizia di Stato; sicurezza, garantita dai Vigili del Fuoco, che offriranno una simulazione di pronto intervento, e dal Corpo Forestale, che dinanzi al proprio gazebo sistemerà anche un quad e una motoslitta, due dei tanti mezzi utilizzati per il soccorso e per il pattugliamento alpino da uno dei corpi più anziani dello Stato Italiano; educazione e igiene orale, proposta dal gruppo Vitaldent con l’ausilio di medici odontoiatri impegnati nella diffusione della cultura della salute e della prevenzione dentale.

Scuola di Cinema Sud e Zagara Studio realizzeranno un video su PalermoAmaPalermo che verrà proiettato al Politeama durante il cocktail (ad inviti) di chiusura.