febbraio | 2013 | PalermoWeb News

Archive for: febbraio 2013

Sicily bioproject

 

di Ro.Ca.

Cinque aziende biologiche palermitane hanno partecipato al Biofach 2013 di Norimberga , una delle fiere internazionali più importanti del  settore.

Le aziende  che hanno avuto l’occasione di esporre i propri prodotti grazie al progetto Sicily bioproject dell’Assessorato regionale alle attività produttive sono l’azienda agricola Cosentino di Partinico,  Manfredi Barbera di Palermo, Fabrizio Savagnone di Caltavuturo e  Massimo de Gregorio di Palermo che producono tutte olio extra vergine di oliva, e la cooperativa agricola Valdibella di Camporeale che oltre all’olio produce anche vino senza solfiti.

La partecipazione alla Biofach di Norimberga rientra nell’ambito di un progetto della Regione Siciliana  che si sviluppa nel triennio 2012-2014 e che intende favorire i processi di internazionalizzazione delle nostre imprese di qualità, consentendo la loro partecipazione alle principali fiere di tutto il mondo e offrendo loro nuove opportunità commerciali.  In Sicilia operano oltre 8mila aziende biologiche di produzione primaria e circa 400 di trasformazione. Un tassello importante del settore agricolo siciliano  che continua a registrare, anno dopo anno, una crescita in termini di fatturato e occupati.

“ I prodotti siciliani- spiega Rosalia Verdina dell’Assessorato regionale alle attività produttive, che ha guidato la delegazione – riscuotono sempre consensi non solo per le indiscutibili caratteristiche organolettiche, ma anche perché i sapori e gli odori sono quelli di un tempo e possiedono tutto il fascino della tradizione, che oggi si aggiunge a tecniche produttive controllate che consentono ottenere prodotti con  un livello qualitativo molto alto. Per molti dei produttori siciliani partecipare a Fiera come il Biofach risulterebbe impossibile contando soltanto sulle proprie forze: costi e distanze lo rendono molto difficile. I dati riguardanti l’export, del resto, indicano che il punto debole delle nostre aziende riguarda proprio la loro scarsa internazionalizzazione.”     Le aziende vengono selezionate con criteri rigorosi ma a tutte è data la possibilità di avanzare la richiesta: le fiere  previste sono le più importanti del mondo e molte altre se ne svolgeranno nei prossimi mesi e nel 2014. L’obiettivo  è quello di  portare le produzioni biologiche siciliane sui mercati esteri ma anche quello di far conoscere ai principali buyers le nostre aziende, che in futuro potranno così muoversi anche in piena autonomia.

I NUOVI VINTI

 

di Pippo La Barba.

Nelle serate del 16 e 17 febbraio Mario Pupella ha riproposto al teatro Crystal di Palermo  I Malavoglia, tratto dal capolavoro di Giovanni Verga e tante volte rappresentato nelle scuole.

Questa nuova edizione è molto attuale nelle scene e nelle musiche, pur conservando una sostanziale fedeltà al testo originario. L’adattamento di Pupella, che incarna con consumata abilità il protagonista Padron ‘Ntoni, per esigenze sceniche è molto alleggerito rispetto al romanzo e ha una vena ironica che lo rende divertente, stemperandone il pessimismo di fondo.

Particolarmente apprezzata dal numeroso pubblico l’eccezionale interpretazione del personaggio di Zio Crocifisso da parte di Benedetto Raneli, che lo rende in maniera realistica e incisiva.

Ugualmente convincente Assunta Battaglia per il pathos che vi trasfonde  interpretando Maruzza nelle scene della morte in mare del marito Bastianazzo  e di quella  in guerra del figlio Luca.

Del tutto nuova rispetto al romanzo anche la pantomìma tra le tre famiglie in conflitto, che assume toni farseschi molto lontani dallo stile narrativo di Verga.  Anche qui la trasposizione scenica impone questo escamotage. Notevoli  anche le musiche moderne scelte da Lavinia Pupella, pure lei interprete molto efficace  del personaggio della Vespa.  

Da notare infine la singolare analogia tra i temi descritti da Verga e quelli della società attuale: basti pensare alla precarietà economica  e alla drammatica incertezza dei giovani sul loro futuro.

Questi soggetti rappresentano i nuovi vinti del mondo d’oggi.

Gli altri attori, alcuni interpreti di più personaggi e tutti di buon livello, sono: Oriana Billeci, Nando Chifari, Alessia D’Angelo, Vincenzo Favet, Rosy Maniscalco, Daniela Melluso e Ivan Raia.