di Roca

Le nuove competenze dell’Ircac contenute nella legge Finanziaria regionale sono state al centro di un Seminario che si è svolto oggi nella sala convegni della Camera di Commercio di Catania, dove ha sede lo Sportello decentrato dell’Istituto.

Il seminario è stato aperto dal commissario straordinario dell’Ircac Antonio Carullo cui è seguito l’intervento del direttore generale dell’Istituto Alfredo Ambrosetti.

L’Ircac grazie alla nuova Finanziaria può intervenire per favorire la costituzione di nuove cooperative agricole e di pesca e di nuovi consorzi di cooperative attraverso finanziamenti per la ricapitalizzazione societaria grazie ad alcune norme contenute nella legge Finanziaria regionale (l.r. 26/2012) che stabilisce, inoltre, per l’Ircac molte altre competenze che ne ampliano la sfera d’intervento.

L’Ircac potrà finanziare anche imprese di pesca non costituite in forma cooperativa con crediti di esercizio, crediti per la capitalizzazione e contributi interessi per finanziamenti bancari e delle società di leasing .

Sempre in virtù della legge Finanziaria, l’Ircac potrà concedere contributi in conto interessi per cessioni di credito effettuate dalle cooperative sociali e loro consorzi a banche e società di factoring.

La Finanziaria ha anche introdotto la sospensione per i crediti a breve, medio e lungo termine- la cosiddetta moratoria dei debiti delle PMI- compresi quelli per la ricapitalizzazione concessi dall’Istituto a cooperative e loro consorzi per un periodo di dodici mesi. La sospensione è relativa alle rate a scadere successivamente alla pubblicazione della legge.

Il commissario straordinario Antonio Carullo, per sua parte, ha già approvato la delibera con cui si modifica il Regolamento di aiuti alle imprese dell’Istituto, ottemperando in questo modo nei tempi prescritti, sessanta giorni, a quanto stabilito dalla legge Finanziaria.