maggio | 2012 | PalermoWeb News

Archive for: maggio 2012

Giunta: il punto ad una settimana dall’insediamento

 

GIUNTA DI PALERMO

Ad una settimana dall’insediamento si fa il punto della situazione.

Non è una riunione formale della Giunta perché non saranno assunte decisioni né votate delibere, non vi è un “Ordine del Giorno” ufficiale, ma l’appuntamento di stasera degli Assessori della Giunta Orlando è sicuramente importante.
Ad una settimana dall’insediamento, tutti i componenti dell’Amministrazione si incontreranno per fare il punto della situazione, verificare i primi provvedimenti assunti, scambiarsi informazioni su quanto fatto, sulla riattivazione della macchina comunale dopo anni di rallentamento, sulla situazione organizzativa degli uffici.

“Nel corso di questa settimana – afferma Orlando – gli Assessori hanno preso possesso dei propri Uffici ed hanno incontrati i dirigenti, i funzionari ed i collaboratori dei Servizi di propria competenza, hanno cominciato ad imprimere alla macchina comunale una nuova impronta di operatività ed efficienza.
Dopo anni di mortificazione della macchina comunale è necessario ribadire con forza la presenza e l’attenzione che la Giunta, tutta la Giunta rivolge alla struttura, che è e deve essere il motore del cambiamento.
La situazione disastrosa che abbiamo trovato a Palazzo delle Aquile di cui le sedie sfondate sono un simbolo inequivocabile, è però ovviamente rispecchiata dalla situazione spesso di abbandono in cui versano gli uffici comunali privi di computer, di collegamento Internet, di strutture minime per essere operose ed efficaci, mortificando ancora una volta tanto i dipendenti quanto i cittadini.
Stasera anche su questo faremo un punto della situazione, da cui potranno eventualmente scaturire futuri provvedimenti ed interventi amministrativi.”

ORLANDO ALLA STAMPA ESTERA

 

“Da Palermo schiaffo al sistema dei partiti. Nessun segretario di partito potrà chiamarmi per dire cosa devo fare I turisti torneranno a Palermo quando la città sarà accogliente e vivibile per i palermitani”

“Da Palermo è arrivato uno schiaffo al sistema dei partiti e un monito che deve portarli a riflettere e a cambiare il loro rapporto con i cittadini. I partiti sono malati, hanno perso il contatto con la società civile e non rappresentano più i cittadini. Da Palermo arriva un messaggio chiaro che deve essere preso come uno spunto per fondare le basi della Terza Repubblica”.

È quanto ha affermato oggi il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, incontrando, a Roma, i giornalisti accreditati presso la sede della stampa estera.

“Con la mia elezione torna la speranza a Palazzo delle Aquile – ha aggiunto Orlando rispondendo alle domande dei cronisti stranieri – i palermitani sanno che cambiare è possibile. Il grande consenso che ho ricevuto rappresenta un grande potere contrattuale che porterò in dote quando incontrerò il presidente del Consiglio, Mario Monti e le istituzioni nazionali ed internazionali. Il successo elettorale e le modalità con le quali si è verificato sono tali che nessun  egretario di partito può telefonarmi e dirmi cosa devo fare”.

A chi gli ha chiesto conto della scarsa affluenza turistica a Palermo, Orlando ha risposto affermando che:

“occorre rompere l’isolamento internazionale della città. Utilizzeremo i fondi europei, mai chiesti dalla precedente amministrazione, per far fronte alle necessità strutturali della città per far rinascere una cultura della mobilità internazionale come strumento di crescita per i singoli e per tutta la comunità. Per incrementare il turismo non ci si deve occupare di turismo – ha affermato paradossalmente il Sindaco di Palermo – ma si deve fare in modo  che la città sia, torni ad essere accogliente ed attraente, vivibile per i cittadini di Palermo e per chi lavora a Palermo. Una volta raggiunto questo obiettivo, la città sarà automaticamente accogliente ed attraente per i turisti, tornerà ad essere  quella città “exciting and safe” di cui parlavano i giornali internazionali negli anni 90″.