novembre | 2011 | PalermoWeb News

Archive for: novembre 2011

Banca Sistema

 

Giorgio Basevi amministratore delegato di banca sistema

Domani 1 dicembre, alle 10,30, a Villa Zito (in via Libertà 52)  a Palermo la presentazione di “Banca SISTEMA”, Istituto indipendente con l’obiettivo di promuovere la stabilità dei finanziamenti e garantire liquidità alle imprese.

Banca SISTEMA, Istituto indipendente, nato quest’anno con la partecipazione di tre fondazioni bancarie (Fondazione Banco di Sicilia, Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa e Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria), il management e Royal Bank of Scotland Special Opportunities Fund.

Interverranno Giovanni Puglisi, Presidente della Fondazione Banco di Sicilia, Giorgio Basevi, Presidente di Banca SISTEMA, e Gianluca Garbi, Amministratore Delegato di Banca SISTEMA .

 

 

 

CONCERTI: RITORNA RAF AL TEATRO GOLDEN

 

Raf torna a esibirsi in tutta la penisola per presentare il suo nuovo album ‘Numeri’, uscito il 10 maggio 2011 per la Sony BMG.

Il 29 novembre alle 21.00 si esibirà a Palermo, Teatro Golden  Via Terrasanta, 60 Info: 0916264702

Il 30 sarà a Catania Teatro Metropolitan via Sant’Euplio, 21 Info: 095322323

A quasi 3 anni di distanza dall’ultimo lavoro discografico, nuovo cd è subito balzato al primo posto delle vendite i-tunes, mentre nella classifica ufficiale FIMI dei dischi più venduti in Italia ha debuttato alla posizione 6.

L’album “Numeri”, un lavoro che rappresenta la maturità artistica di Raf, è una riflessione sulle contraddizioni del nostro tempo, sulla frenesia che ci travolge, sull’incapacità di fermarsi a riflettere. Una generale perdita del senso e del valore delle cose che rischia di renderci semplici numeri.

E’ un viaggio in avanti fatto di canzoni, quello dell’artista. Canzoni che ogni volta trovano il modo di raccontare stati d’animo e pensieri così come scenari e orizzonti che si stagliano vicini o in lontananza.

E’ un viaggio guidato da un’inquietudine di fondo, dalla sensazione di non sentirsi mai davvero ‘comodo’ in un solo posto e in un solo ruolo, soprattutto in quello di autore di canzoni di successo.

E’ quell’inquietudine che lo porta, nel suo desiderio di esprimere sempre molto con il meno possibile (i titoli dei suoi ultimi album sono tutti di una sola parola) a farsi fotografare calato in uno scenario/fondale notturno fatto di scritte in giapponese e peep shows che a tratti ricorda la Los Angeles asiatica profetizzata da “Blade Runner”.

Il suo sguardo, distante e apparentemente spaesato da quanto lo circonda, cerca di fermare l’attimo e di raccontarlo. In una canzone.