DUE SERATE CON ACCOMPAGNATE DAGLI ARCHI DELL’ORCHESTRA JAZZ SICILIANA, IN ESCLUSIVA E PRIMA EUROPEA AI GIARDINI DELLO SPASIMO

VENERDÌ 19 – SABATO 20 AGOSTO, ORE 21.30

Saranno due concerti di pregevole eleganza, quelli cui darà vita venerdì 19 e sabato 20 agosto dalle ore 21.30, in esclusiva e prima europea ai Giardini Sopra le Mura dello Spasimo, la musicista olandese Hermine Deurloo, unica solista di armonica cromatica in chiave femminile. Dopo vari importanti concerti che hanno visto protagoniste del Seacily Jazz Festival le sezioni dei fiati, saranno gli archi dell’Orchestra Jazz Siciliana diretta da Domenico Riina ad accompagnare questa doppia tappa palermitana.

Jazzista di fama internazionale originaria di Amsterdam, Hermine Deurloo è la quintessenza della raffinatezza armonica. Nelle sue esibizioni da solista c’è tanto swing, unito a una rara capacità di trasmettere emozioni profonde servendosi di uno degli strumenti più difficili da suonare.

Prima di innamorarsi dell’armonica cromatica e imparare a suonarla da autodidatta, Hermine ha studiato sassofono contralto presso il Conservatorio Sweelinck di Amsterdam. Da anni gira il mondo con l’orchestra “Willem Breuker Kollektief”, dando concerti in Europa, America, Giappone, Cina e Indonesia. Ha inoltre affiancato grandi musicisti del calibro di Tony Scherr, Han Bennink, John Engels, Willem Breuker, Candy Dulfer, Al Jarreau, Michiel Borstlap, Bert van den Brink, Denise Jannah, Martin van der Grinten, Ernst Glerum, Steven Bernstein e la Metropole Orchestra.

Nel 2005 ha registrato l’album “Crazy Clock” con il chitarrista / cantante / bassista Tony Scherr. Due anni dopo è uscito il disco “Soundbite”, coprodotto da lei e Reinder van Zalk.

 

Il costo del biglietto d’ingresso è di 16 euro.