Archivio di 15 giugno 2011

Palermo si mobilita per l’abolizione dei parcheggi a pagamento

Dopo l’interrogazione e la petizione online lanciata da Fabrizio Ferrandelli, consigliere comunale e capogruppo Idv al Comune di Palermo, sul suo sito www.fabrizioferrandelli.it, e le denunce fatte da Roberto Sauerborn, responsabile dell’associazione Noi consumatori Palermo, parte la Class Action contro il comune di Palermo per il definitivo ritiro dei parcheggi a pagamento, ovvero delle cosiddette “zone blu” ancora attive nel centro della città di Palermo.

I parcheggi a pagamento sono previsti solo all’interno delle Ztl (zone a traffico limitato) che, come è noto, a Palermo sono state annullate nel 2008 con sentenza del Tar Sicilia. Ciò nonostante, il comune di Palermo ha continuato, sia Continua >

I giovedì del Conservatorio nel cortile dell’Oratorio di Santa Cita

Il conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo inaugura la rassegna dedicata alla Musica da Camera

Serata di apertura: Giovedì 16 giugno ore 21.15, Cortile dell’Oratorio del SS Rosario in Santa Cita, Palermo

Si inaugura Giovedì 16 Giugno alle ore 21.15 la rassegna dedicata alla musica da camera, promossa dal Conservatorio Vincenzo Bellini; un excursus sonoro nella musica cameristica dal barocco fino ai nostri giorni, eseguita dai migliori allievi dell’Istituto. La manifestazione, denominata I Giovedì del Conservatorio nel cortile dell’Oratorio di Santa Cita, fortemente voluta dal Direttore M° Carmelo Caruso e sostenuta da Padre Giuseppe Bucaro, verrà ospitata presso gli spazi esterni dell’Oratorio del SS Rosario Continua >

Palermo Jazz all’Ambasciatori Hotel

Un altro giovedì è alle porte e l’Hotel Ambasciatori si prepara ad ospitare il secondo appuntamento della rassegna “Palermo Jazz”. Ascolteremo gli artisti della serata, ovvero il  rinomato Gianni Gebbia ed il suo, non meno famoso, partner artistico Diego Spitaleri, esibirsi in duo sax alto e piano. Titolo della serata ” The Melody Book “: ”The Melody Book” è considerato dai due artisti il libro segreto che ogni musicista porta dentro di sé. Ascolteremo composizioni originali o arrangiamenti di brani tratti dalla tradizione musicale folk siciliana, dalla musica antica per liuto, accanto a questi elementi si inseriscono forti influenze provenienti dagli storici duetti tra Dollar Brand ed Archie Shepp, Gato Barbieri. Continua >

SEACILY JAZZ FESTIVAL 2011

DA DIANE SCHURR, VINCITRICE DI DUE GRAMMY, ALLE GIOVANI STAR HALIE LOREN E JOANNA PASCALE. E ANCORA NICOLE HENRY, TONY HADLEY E TANTI ALTRI.

DAL 25 GIUGNO QUATTRO MESI DI GRANDE MUSICA CON IL SEACILY JAZZ FESTIVAL.

Il Seacily Jazz Festival è ormai diventato un appuntamento irrinunciabile per quanti si attendono dalla musica percorsi non convenzionali. Rara avis nel panorama del jazz, è un festival inteso come laboratorio di idee e osmosi creativa, volto a privilegiare le tendenze più stimolanti e rinfrescanti delle nuove leve jazzistiche.

Per la gioia di un pubblico colto ed esigente, si è evitata la consueta parata di Continua >

Concerto: i Kap Bambino a Palermo

Venerdì 17 giugno al Bier Garten a Palermo: KAP BAMBINO, The Fire & I, The Economist

Non è un dj set ma neanche un concerto.

E’ difficile definire con esattezza cosa sia una loro performance live. Forse piacciono tanto per questo, perché non fanno rock ma neanche electro, eppure si possono sia ascoltare che ballare. Oltre le etichetta e le possibili e classiche sonorità da catalogare ci sono loro, i Kap Bambino, il duo proveniente da Bordeaux che giunge per la prima volta in Sicilia, in occasione di una vera e propria serata-evento all’insegna dell’indierock, che accoglierà non solo loro ma anche altri gruppi Continua >

Libri: “Siculospremuta” di Antonino Cangemi

La giustizia, il potere, la politica, le donne, le corna, il cibo, il tempo, la religione, la famiglia. Per conoscere l’atteggiamento – ironico o amaro, fatalista o costruttivo – dei siciliani nei confronti di questi grandi temi, c’è “Siculospremuta” di Antonino Cangemi (Dario Flaccovio editore, giugno 2011), un libro divertente ma che fa riflettere sulla mentalità sicula e sugli usi e costumi di un popolo. ”Siculospremuta” è un succo rinfrescante di sicilianità, preparato da un autore che – nella sua veste di funzionario regionale – non risparmia pungenti bordate ai cattivi amministratori della cosa pubblica. Dimostrando come il malcostume, l’assistenzialismo e il Continua >